Compilare su Debian e derivate (parte terza): Il kernel


Eccoci arrivati al terzo e probabilmente ultimo articolo su come compilare su Debian e derivate ed ecco arrivato il fatidico momento di ricompilarsi il kernel! 😀
Inanzitutto bisogna procurarsi i sorgenti e ci sono due metodi per farlo:
O scaricare il “Kernel Vanilla” (attualmente il 2.6.33) oppure scaricare i kernel con le modifiche e le patch messe da debian: # apt-cache search linux-source (vi darà una serie di kernel che potete scegliere)
# apt-get install linux-source-versione_che_preferite
.
Bene cominciamo:
procuriamoci il necessario per compilare:
# apt-get install build-essential bin86 fakeroot kernel-package libglade2-dev libqt3-mt-dev libncurses5-dev
i pacchetti libglade2-dev libqt3-mt-dev e libncurses5-dev servono per avere un interfaccia grafica nel momento i cui dovete compilare per cui se non li volete potete fare a meno di installarli 😉

  • libglade2-dev serve a chi usa gnome;
  • libqt3-mt-dev serve a chi usa kde;
  • libncurses5-dev serve a chi vuole avere una interfaccia grafica direttamente dentro il terminale.
  • Useremo /usr/src per compilare il kernel ( come consiglia la policy debian 😉 ) quindi scompattiamo e spostiamo i sorgenti scaricati ( nel mio caso i 2.6.33):
    $ tar xvjf linux-2.6.33.tar.bz2
    $ su
    # chown -R root:src /usr/src/
    # chmod -R g+w /usr/src/*
    # exit
    $ mv linux-2.6.33 /usr/src
    $ cd /usr/src/linux-2.6.33

    Ora è arrivato il momento della configurazione, cioè la parte dove ognuno deciderà cosa compilare per il proprio kernel e abbiamo 4 maniere per farlo:
    $ make config (testuale nel terminale)
    $ make menuconfig (nel terminale usando le librerie ncurses)
    $ make gconfig (usando le gtk)
    $ make xconfig (usando le qt)

    ( se volete avere la configurazione in italiano scaricate il file di localizzazione della vostra versione qui, scompattatelo e copiatelo in /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES/ col nome “linux.mo” 😉 )

    Finito di configurare il vostro kernel compiliamolo e creiamo i pacchetti .deb:
    $ export CONCURRENCY_LEVEL=2 (questo è per utilizzare più di un core per la compilazione)
    $ fakeroot make-kpkg --initrd kernel_image kernel_headers

    Nel caso non usiate l’initrd non mettete l’opzione “–initrd” 😉

    Finito di compilare ( a me ci ha messo 40 minuti) installiamo il tutto:
    # cd ..
    # dpkg -i *.deb

    Ora avete il vostro kernel compilato a pennello! 😉

    Questa voce è stata pubblicata in Debian, Guide, linux. Contrassegna il permalink.

    2 risposte a Compilare su Debian e derivate (parte terza): Il kernel

    1. luca ha detto:

      e tu sei proprio sicuro che poi parte ?

      perchè scaricare il source del kernel per poi compilarlo?

      perchè non scaricarlo da kernel.org?

      sei sicuro che togliere –init basta? Se si perchè.

      "Mi piace"

      • danse94 ha detto:

        1. No non sono sicuro che poi riparta, dipende da come lo configuri, se lo configuri in modo errato rispetto al tuo computer poi no che non parte!
        2. Puoi scegliere se scaricarlo da kernel.org o il source, l’unica differenza è che il source ha già tutte le patch di Debian
        3. se nella tua configurazione hai tolto l’opzione per l’initram allora togliendo –initrd dal comando di compilazione lui non ti crea l’initrd e se configurato in modo esatto dovrebbe partire lo stesso e in modo leggermente più rapido!

        "Mi piace"

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...